sabato 31 luglio 2010

Timballo pigro di riso e melanzane
Luie ovenschotel met rijst en aubergines



Il tempo ha rinfrescato, finalmente, l'umidità è diminuita e il ventilatore è stato spento a favore di porte e finestre socchiuse.
Tempo di accendere i fornelli. Ma senza esagerare, mi raccomando!
Questo timballo è nato dalla necessità di riciclare un po' di melanzane grigliate.
Avevo un pugnetto di riso rimasto a piangere da solo in dispensa, e ovviamente una porzione di sugo in freezer (ho sempre una scorta di sugo in caso di un attacco di pigrizia: voi no?).

Timballo pigro di riso e melanzane

250 gr riso carnaroli
2 melanzane a palla affettate e grigliate in precedenza
1 porzione di sugo di pomodoro a piacere per 2 persone
1 uovo
parmigiano grattugiato
caciottina fresca o altro tipo di formaggio a piacere

Lessare il riso molto al dente in abbondante acqua salata, scolarlo e condirlo con il sugo (scongelato), il parmigiano e l'uovo sbattuto (serve a tenere meglio insieme i chicchi di riso quando poi lo si sforma).
In una pirofila unta, fare uno strato di melanzane, distribuirci sopra il riso e coprire con fettine di caciotta o quello che avete, e il resto delle melanzane. Spolverare di parmigiano e mettere al forno a 180° C per una mezz'oretta. Buono anche freddo.

~~~ Nederlands


Het is eindelijk wat koeler geworden, de wind waait weer vrolijk, de ventilator staat uit en ramen en deuren alleen op een kiertje.
Het is weer tijd om achter het fornuis te gaan staan. Maar zonder te overdrijven, hoor!
Deze ovenschotel is geboren uit de noodzaak om wat gegrilde aubergines te recyclen.
Ook had ik een overblijfsel rijst in de kast die me de hele tijd smeek om gebruikt te worden, en vanzelfsprekend een portie tomatensaus in de vriezer (ik heb altijd een voorraad tomatensaus in de vriezer, voor het geval dat ik door kookluiheid word aangevallen: jullie niet?)

Luie ovenschotel met rijst en aubergines

250 gr carnaroli rijst
2 gegrilde aubergines (ik had grote, ronde, lichtparse aubergines, die zijn vleziger en minder pittiger dan de langwerpige donkerparse exemplaren, maar het maakt niets uit)
1 portie tomatensaus naar smaak 2 personen
1 ei
geraspte parmigiano
jonge kaas, zoals caciottina of scamorza

Kook de rijst zeer al dente in veel gezouten water, giet hem goed af en maak hem aan met de (ontdooide) tomatensaus, een deel van de parmigiano en de geklopte ei (hierdoor blijven de korreltjes rijst beter aan elkaar plakken als je de timbaal uitsnijdt).
Beboter een overschotel, maak eerst een laag aubergines en dan een laag rijst. Bedekt alles met dunne plakjes kaas en de rest van de aubergines. Bestrooi met parmigiano en plaats in de oven op 180° C voor een half uurtje.
Koud is ie ook best lekker.

10 commenti:

chamki ha detto...

Faccio anche io questi pasticci ogni tanto ma non li ho mai chiamati pigri ah ah ah infatti se guardi dal lato positivo sono ricettine che nascono dalla creativita' e dal sapiente uso di cibo che altrimenti finirebbe in pattumiera e a me non piace buttare il cibo.
Grazie Marina per essere passata da casa mia.
Un bacione.

foto e fornelli ha detto...

Questi sono gli esperimenti che preferisco, nati dai resti in cucina. Non ho mai abbinato melanzane e riso, credo, ma che buono!! Io qui in 18 anni non ho mai visto una melanzana tonda, ci credi?

fantasie ha detto...

Lo faccio anche io così, ma per me non è pigro... ci vuole una fatica...

Chiara ha detto...

a mangiarlo bisogna esser svelti però!Bella proposta,un bacione...

Cinzia ha detto...

Pigro fino a li... ma veramente super goloso, mi piacerbbe poterlo addentare, che brava!!! Ciao.

MarinaV ha detto...

La pigrizia ogni tanto è cosa sana :)
@Alex: ci credo benissimo perché qui al mercato credo di aver visto le melanzane tonde forse 1 o 2 volte in 25 anni. Per fortuna ho la tessera di un grossista ai mercati generali che mi tollera l'acquisto di 1 kg di melanzane e 1 testa d'aglio rosso fresco. Mai saputo perché gli sto simpatica, ma me ne approfitto :D
@Fantasie: prova a farlo con il risotto al pomodoro con tutti i crismi, poi vedi che differenza! Qui ho cotto il riso mentre scongelavo il sugo nel microonde!

Daniela ha detto...

Un esperimento ben riuscito, ottima ricetta. Buona domenica Daniela.

Zucchero & Cannella ha detto...

Perché non cuocere il riso nell'acqua in cui si è messo qualche pistillo di zafferano ??

Mi è venuta l'idea di aggiungere lo zafferano ma in ogni caso l'idea di abbinare riso e melanzane grigliate te la copio!!

: ))

Tania ha detto...

Ecco perché pigro! Devo dire che non ho mai il sugo in freezer eppure sono un po' pigra mi sa che preno al volo la tua furbata! Complimenti per il piatto, un riciclo da 5 stelle!

ivana ha detto...

Ciao Marina!
Come dico io: cucina personalizzata...sono preparazioni che non appartengono a qualsivoglia ricettario ortodosso, sempre rigidamente rigoristi...io sono un outsider e non faccio altro che interpretare la contingenza del momento, l'estro e la passione!
Tutto qui, no?
Mi piace sentirti in sintonia!!!

Buon lavoro!!!

Buona settimana pure!!!
Un abbraccio!!