mercoledì 11 marzo 2009

De Spaghettiflat, il palazzo dei mangiaspaghetti

Ecco la copertina del tanto aspettato libro De Spaghettiflat di Daniela Tasca, che già aveva realizzato nel 2007 uno splendido documentario dallo stesso titolo in collaborazione con Tonino Boniotti. E ora, per chi si è perso il documentario, c'è il libro.
Un libro che ci racconta, tramite una serie di bellissime foto, di un gruppo di emigrati italiani arrivati alla fine degli anni '50, che intorno al 1965 si ritrova ad abitare nello stesso palazzone (di proprietà del loro datore di lavoro, i cantieri navali dell'Amsterdamsche Droogdok-Maatschappij) nella zona di Poelenburg a Zaandam, un paese alle spalle di Amsterdam in direzione nord. Un gruppo di emigrati strani per i Zaandammesi di allora, poco o per nulla abituati agli stranieri, un gruppo che si integra a poco a poco apprendendo l'olandese e cercando la propria strada nella società olandese, ma senza dimenticare le sue radici culturali pugliesi o campane e facendo appello ad una grande solidarietà e lealtà reciproca.
Daniela Tasca descrive proprio questo processo di integrazione da parte di questo centinaio di famiglie italiane a Zaandam, dove la comunità olandese oggi avrebbe un volto ben diverso se questi emigrati allora fossero andati a lavorare altrove.
Il libro sarà presentato domenica 5 aprile dalle ore 14 allo Zaans Museum.

Daniela Tasca è nata e laureata in lingue e linguistica a Palermo e Amsterdam, dove vive dal 1989. È scrittrice anche di teatro, giornalista e programmatrice televisiva.

1 commento:

Artemisia Comina ha detto...

belle storie..